Huawei Mate X

Huawei Mate X è costituito da un unico display da 8” in formato 8:7,1, senza fori e senza notch. Piegandolo su sé stesso, viene diviso in due schermi, uno principale da 6,6 pollici in 19,5:9, ed uno secondario da 6,36 pollici in 25:9. Quest’ultimo è affiancato da una parte rigida, contenente 3 fotocamere. Dato che gli schermi sono in pratica due, è possibile scattare mostrando la posa anche al soggetto inquadrato.

Sempre nella parte rigida troviamo una porta USB-C ed un lettore di impronte digitali. All’interno della scocca, come su Galaxy Fold, ci sono due batterie, in modo da bilanciare il peso del tablet. Questa supportano inoltre una ricarica ultra rapida da ben 55 W, non disponibile su nessun altro dispositivo al mondo. Potrete avere circa l’85% di carica in soli 30 minuti.

Inoltre, Mate X è 5G, al contrario del pieghevole di Samsung che è solo LTE. Si tratta quindi del telefono più avanzato al mondo, perché sfrutta due delle tecnologie che terranno banco nei prossimi anni.

Samsung Galaxy Fold

Samsung Galaxy Fold è uno degli tablet Android più avanzati e completi che ci siano in circolazione.

Dispone di un grande display da 7.3 pollici con una risoluzione di 2048×1536 pixel. Le funzionalità offerte da questo Samsung Galaxy Fold sono veramente tante e all’avanguardia.

A cominciare dal modulo LTE 4G che permette un trasferimento dati e una navigazione in internet eccellente. 
Fotocamera da 12 megapixel ma che permette ugualmente al Samsung Galaxy Fold di scattare foto di buona qualità con una risoluzione di 4619×3464 pixel e di registrare video in 4K alla risoluzione di 3840×2160 pixel. Lo spessore di 7.5mm è veramente contenuto e rende questo Samsung Galaxy Fold ancora più spettacolare.

Samsung Galaxy S10


Samsung Galaxy S10 è uno smartphone Android con caratteristiche all’avanguardia che lo rendono una scelta eccellente per ogni tipo di utilizzo, rappresentando uno dei migliori dispositivi mobili mai realizzati. Dispone di un grande display da 6.1 pollici e di una risoluzione da 3040×1440 pixel, fra le più elevate attualmente in circolazione. Le funzionalità offerte da questo Samsung Galaxy S10 sono innumerevoli e tutte al top di gamma. A cominciare dal modulo LTE 4G che permette un trasferimento dati e una navigazione in internet eccellente, passando per la connettività Wi-fi e il GPS
Fotocamera da 12 megapixel. Lo spessore di 7.8mm è veramente contenuto e rende questo Samsung Galaxy S10 ancora più spettacolare. 

Samsung S10 Scheda Tecnica

Schermo: 6,1” dynamic AMOLED HDR10+ WQHD+ (1.440 x 2.960 pixel, 19:9, 550 ppi)
CPU: Exynos 9820 con GPU Mali-G76
RAM: 8 GB LPDDR4X
Memoria interna: 128 / 512 GB espandibile (con microSD fino a 512 GB)
Fotocamera posteriore: Teleobiettivo: 12 megapixel, autofocus, f/2.4, OIS, zoom ottico 2x (digitale 10x), FOV 45° + principale: 12 megapixel, f/1.5-2.4, autofocus, OIS, FOV 77° + Ultra-Wide: 16 megapixel, f/2.2, fuoco fisso, FOV 123°
Fotocamera frontale: 10 megapixel, f/1.9 con autofocus
Connettività: hybrid dual SIM (opzionale), LTE Cat.20, Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac/ax (2,4/5 GHz), Bluetooth 5.0, GPS, NFC, USB-C
Batteria: 3.400 mAh con ricarica rapida QuickCharge 2.0 / adaptive fast charging e ricarica wireless WPC e PMA
Dimensioni: 70,4 x 149,9 x 7,8 mm
Peso: 157 grammi
OS: Android 9 Pie con One UI

Tastiera da gaming

Esistono 3 tipi di tastiere:

  • Tastiera a membrana: queste sono le classiche tastiere, le meno costose, le meno dotate in termini qualitativi e con una risposta dei tasti non precisa e soddisfacente come quelle che seguiranno.
  • Tastiera meccanica: queste tastiere sono meno diffuse e hanno un prezzo superiore, ma sono migliori e presentano una risposta immediata e fulminea. Si pensi che, qualora un tasto non dovesse più funzionare, vi è la possibilità di rimpiazzarlo autonomamente.
  • Mem-chanical: questo tipo di tastiere sono una via di mezzo tra le precedenti due in quanto hanno un sensore a membrana ma montano una tecnologia di tasti affine a quella utilizzata nelle tastiere meccaniche. Queste possono rappresentare anche un buon compromesso tra prestazioni e costo pertanto non è da sottovalutare il loro rapporto qualità/prezzo.

Tastiera da gaming: cos’è e quando può definirsi tale

Un dispositivo esterno qualunque, come ad esempio anche dei mouse, può essere definito da gaming se soddisfa determinati requisiti.

videogiocatori professionisti o che giocano a livello competitivo pretendono da questi prodotti, infatti, il massimo delle prestazioni: il segnale deve essere trasferito senza intoppi o rallentamenti al PC!

Altre volte invece si ha bisogno di tasti aggiuntivi macro.

Esistono anche tastiere per la digitazione e tastiere per la scrittura. Il mondo delle tastiere, in parole povere,è abbastanza ampio, e noi oggi approderemo tra le tastiere da gaming.

Non dimentichiamoci, tuttavia, di un dato importante che bisogna verificare sempre prima dell’acquisto di questi dispositivi: la lunghezza del cavo connettore USB.

Ricordate che acquistare una tastiera da gaming economica può rappresentare un rischio poiché, qualora non doveste essere soddisfatti del prodotto, sareste costretti ad acquistarne un altro o a fare un reso. Per quanto Amazon offra ampie garanzie, non è piacevole andare per tentativi.

Pertanto consigliamo, se le condizioni e il budget lo permettono, di risparmiare un’altra piccola quota per acquistare un prodotto che non sia di fascia bassa.