Come cambierà il digitale terrestre dal 2020

Dal 2020 verranno modificate le frequenze del digitale terrestre e saranno liberate per far posto al 5G: cosa cambierà per gli utenti?


10 Agosto 2018 – la televisione italia è in via di trasformazione: il digitale terrestre dal 2020 sarà obbligato a lasciare libere le frequenze per far posto al 5G e spostarsi su nuove frequenze radio che produrranno importanti novità. In base alle normative europee in campo di digitale terrestre e di rete 5G, anche l’Italia accoglierà il nuovo “digitale terrestre 2.0” che prevede un nuovo modello per le trasmissioni televisive: il MPEG4.
Cosa dovranno fare gli utenti? Sicuramente sarà necessario equipaggiarsi di un nuovo decoder o un nuovo televisore che appoggi lo standard scelto dal governo per le trasmissioni televisive. Il provvedimento è stato preso dal Comitato interministeriale per la Banda Ultralarga guidato dal Ministro dello Sviluppo Economico, del Lavoro e delle Politiche Sociali. In realtà la decisione era già in circolo da un paio di mesi, il Comitato ha soltanto emanato due nuovi decreti nei quali viene determinato lo standard per le trasmissioni televisivi e la road map da seguire negli anni a venire.


Cosa accadrà nei prossimi anni con il digitale terrestre?


Entro il 2020, le frequenze utilizzate dal digitale terrestre dovranno essere spostate, anno in cui in tutta Europa, si presuma l’introduzione della rete 5G. Le frequenze ad oggi usate per i canali televisivi, verranno spostate e le tv trasmetteranno impiegando il nuovo standard MPEG4. Le prime emittenti a trasferirsi saranno quelle locali, a seguire la RAI e gli altri canali nazionali. Il passaggio durerà all’incirca due anni ed il lavoro dovrà essere compiuto entro il 30 giugno 2022.


Sarà obbligatorio acquistare un nuovo decoder o televisore per vedere le nostre serie tv o programmi televisivi preferiti?


Circa il 60% degli italiani possiede già dei televisori che supporta il nuovo standard MPEG4 (in termini tecnici viene definito Dvb-T2), mentre tutti gli altri avranno necessità di un nuovo decoder che gli consentirà di ricevere le trasmissioni televisive. Tutti i televisori prodotti negli anni a venire saranno equipaggiati dello standard MPEG4 e quindi non sarà necessario comperare il decoder. Per quelli che non vorranno mettere tasca al portafogli per comprare un nuovo TV, lo Stato dovrebbe mettere a disposizione degli incentivi per acquistare il nuovo decoder.

Televisori 8K, aspettare o comprarli

I televisori ad 8K avranno una risoluzione quattro volte quell del 4k e 16 volte più del FullHD. Ma con tutta questa risoluzione scaturisce un problema, ovvero i costi di produzione, archiviazione e alle connessioni necessarie per trasmettere questi contenuti lieviteranno. Con questa risoluzione anche pochi secondi di registrazione occuperebbero oltre decide di GB, molti in più rispetto alle risoluzioni precedenti. Inoltre dovrebbero essere impiegate nuove attrezzature video per la registrazione e macchine sufficientemente potenti per poter gestire la mole di dati. Questo problema potrà essere superato solamente con l’espansione della fibra negli appartamenti (FTTH) e con “la connettività 5G”.


Read More

Stampante Laser

Stampanti a colori o in bianco e nero?

La scelta va ponderata in base alle tue necessità ma soprattutto da quanti soldi vuoi spendere, dato che le stampanti laser a colori costano più di quelle a solo un colore. Le stampanti laser sono più designate per la creazione di documenti in b/n piuttosto che di immagini a colori, ma da qualche tempo a questa parte hanno fatto passi da gigante e assicurano ottimi risultati anche per le illustrazioni a colori. 2;

Stampanti multifunzioni o standar?

Le stampanti laser possono essere multifunzione, così come quelle a getto d’inchiostro. Le multifunzione sono stampanti che includono anche uno scanner ed offrono funzioni come fax e fotocopiatrice.

Stampanti laser o a led?

Determinate stampanti vengono definite a LED anziché laser. In realtà sono solo stampanti laser di nuova generazione che non hanno parti movibili da mantenere allineate come il laser, specchi moventi o lenti di focalizzazione e illuminano direttamente il tamburo della stampante utilizzando sorgenti luminose LED a stato solido. Il tutto permette di avere stampanti più piccole e compatte, durevoli e veloci rispetto alle stampanti a laser classiche. La qualità di stampa delle immagini è leggermente più bassa rispetto alle più famose stampanti laser, ma è una differenza quasi impercettibile paragonando che ha molti altri vantaggi quali abbiamo appena nominato.

Smartwatch, come scegliere?

Innanzitutto sono dei computer indossabili. Connettendoli ad un cellulare tramite Bluetooth sono in grado di aprire diverse applicazioni di vari generi, di riprodurre musica, video e di poter eseguire telefonate, ricevere messaggi ed e-mail.

I leader del settore hi-tech stanno puntanto molto sugli smartwatch. Questi orologi “intelligenti”hanno un displey touch-screen che permettono di ricevere indicazioni stradali e fare molto altro. Ce ne sono di vari modelli e dimensioni: quadrati, circolari, eleganti, sportivi, economici, di lusso ecc…
La gran maggioranza funziona tramite Bluetooth e Wi-Fi e usano la connessione internet dello smartphone per accedere ai contenuti online. den0 \lsdunhi

Cosa bisogna analizzare per l’acquisto di uno smartwatch?

Nel momento dell’acquisto di uno smartwatch bisogna analizzare diverse caratteristiche, soprattutto il sistema operativo che supporta e la compatibilità con lo smartphone.

Android Wear – è la versione di Android fatta per per gli smartwatch e opera con tutti gli smartphone dotati di Android 4.3 o successivi.

WatchOS – è il sistema operativo di Apple Watch e lavora solo con iPhone 5 e successivi.

Soundbar SoundTouch 300 Bose

La soundbar SoundTouch 300 della Bose dona prestazioni nettamente maggiori a qualsiasi altra sound bar all-in-one di uguali dimensioni, sia per ampiezza di suono sia per la potenza dei bassi. Le nuove tecnologie inserite all’interno di questa soundbar ti regala un’ esperienza nettamente superiore da tutto quello che guardi e ascolti. Driver personalizzati, tecnologie QuietPort e PhaseGuide. I suoni, programmandoli all’inizio dell’installazione, sembrano provenire da vari punti in cui non sono presenti altri diffusori. La soundbar SoundTouch 300 della Bose renderà ancora più bello la visione di un film, comodamente sul divano, dandovi prestazioni audio eccezionali.

Caratteristiche tecniche

  • 1 ingresso di alimentazione
  • 1 connessione micro-USB
  • 1 uscita HDMI™ con ARC (Audio Return Channel)
  • 1 ingresso HDMI
  • 1 connessione audio digitale ottica
  • 1 jack da 3,5 mm per la configurazione del sistema ADAPTiQ
  • 1 jack da 3,5 mm per la connessione via cavo del modulo bassi
  • 1 porta Ethernet per aggiornamenti software e SoundTouch tramite una rete


TIM BOX 4K con Android TV

Il nuovo decoder 4K TIM BOX è dotato di sistema operativo Android TV ed è stato integrato il nuovo digitale terrestre. Con il suddetto decoder potrai usufruire dei servizi di TIM, come TIMVISION, per vedere tutti i film e le serie tv che desideri e TIMGAMES, in esclusiva, che ti permette di giocare direttamente con il tuo TV. Preparati a passare ore sul divano con la visione di tanti contenuti interattivi a portata di mano.


Caratteristiche tecniche

  • Processore: processore di ultima generazione Marvell BG4-CT.
  • Risoluzione: Uscita video con risoluzione massima 4K.
  • Sistema operativo Android TV.
  • RAM2GB (1GB dedicato al Sistema Operativo Android e 1 GB dedicato alla GPU).
  • Memoria interna32 GB di memoria integrata per scaricare le tue App espandibile ulteriormente tramite scheda micro SD.
  • USB SmartHome: Con la chiavetta USB SmartHome è possibile connettere al TIM BOX tutti i dispositivi IoT certificati con standard wireless Z-Wave.
  • Input: 1 porta Ethernet, 2 porte USB (3.0 e 2.0) e un lettore di schede SD.
  • ConnettivitàWi-Fi dual band 2,4/5GHz b/g/n/acBluetooth.
  • Telecomando: telecomando infrarossi con tecnologia Bluetooth.
  • Digitale terrestre integrato: Standard DVB-T2 con decodifica HEVC.
  • Uscita ottica spdif: consente di collegare il TIM BOX al proprio impianto di Home Theater.
  • GoogleCast

Cosa è l’Home Theater 5.1

L’home theater, o home theatre, è la riproduzione domestica di contenuti teatrali o cinematografici in forma elettronica finalizzata ad ottenere sensazioni uditive e visive il più possibile fedeli a quelle percepite in un teatro o in una sala cinematografica.

Sistema di alta qualità per la riproduzione domestica di immagini televisive, che comprende in genere un televisore con schermo di grandi dimensioni, un lettore dvd e un impianto audio multicanale.

L’Home Theatre 5.1 è un’installazione composta da un diffusore frontale al centro, un diffusore frontale a destra, un diffusore frontale a sinistra, un diffusore posteriore sinistro, un diffusore posteriore destro e un subwoofer.

TV box Android, cosa sono e come si usano

TV box Android: si tratta di dispositivi di piccole dimensioni che possono essere tranquillamente collocati accanto al televisore o immediatamente sotto ad esso e che permettono di utilizzare sul TV qualunque app Android.

I TV box Android sono basati sul sistema operativo di Google (di solito preinstallano una delle versioni più recenti) oppure su Android TV, una piattaforma che ottimizza l’esperienza d’uso di Android sui televisori e sugli schermi, indipendentemente dalla loro dimensione. Read More

Cavo HDMI cos’è e come sceglierlo

Si definisce HDMI (High-Definition Multimedia Interface) l’interfaccia multimediale ad alta definizione che consente di trasferire, mediante un unico cavo, dati digitali audio e video.

dati audio possono essere sia compressi che non compressi, mentre i dati video trasmessi mediante interfaccia HDMI non sono mai compressi.

l cavo HDMI viene utilizzato per visualizzare contenuti audio e video in alta definizione su uno schermo che può essere, ad esempio, il monitor di un Computer o lo schermo di un televisore digitale. Read More

Come scegliere un televisore

Uno dei primi dubbi é: meglio un TV LED, un LCD, un plasma o un OLED?

La differenza fra LCD e LED invece è minima. I primi sono retroilluminati con lampade a fluorescenza, i secondi sono sempre LCD (cioè display a cristalli liquidi) ma con una retroilluminazione a LED che garantisce minori consumi energetici. Esistono due tipi di TV a LED: gli Edge in cui il pannello LCD viene illuminato da LED disposti lungo la cornice del TV e i Full LED in cui i LED sono disposti dietro il pannello LCD. I primi sono quelli più diffusi, i secondi assicurano una migliore qualità dell’immagine ma sono anche più costosi. Fra le tecnologie che devi conoscere c’è anche il Quantum Dot, una nuova tecnologia di retroilluminazione dei televisori a LED. Si basa su dei microcristalli che vengono illuminati con un raggio di luce blu in modo da riprodurre una vastissima gamma di colori in maniera più precisa di quanto fanno i classici TV a LED. Anche in questo caso parliamo di una tecnologia ancora abbastanza di nicchia, presente solo su alcuni televisori top di gamma. Read More