PS5 | Specifiche Tecniche ufficiali

La nuova console di casa Sony è, indubbiamente, rimasta nell’ombra per lungo tempo. Pur avendo scoperto parte dei dettagli della macchina da gioco giapponese, nel corso degli ultimi mesi, l’unica fonte per poter carpire qualche informazione sono stati i rumor, i leak e i brevetti. PS5 non ha tutt’ora una forma, ne si sa ancora nulla in merito al nuovo Dual Shock 5, ma il 18 Marzo, SONY, ha deciso finalmente di svelare le specifiche tecniche ufficiali di PS5:

  • CPU: 8x Zen 2 Cores at 3.5GHz
  • GPU: 10.28 TFLOPs, 36 CUs at 2.23GHz (frequenza variabile)
  • Architettura GPU: RDNA 2 personalizzata
  • Memoria: 16GB GDDR6/256-bit
  • Larghezza di banda della memoria: 448GB/s
  • Spazio d’archiviazione interno: Custom 825GB SSD
  • Throughput I/O: 5.5GB/s (Raw), Typical 8-9GB/s (Compresso)
  • Spazio d’archiviazione espandibile: NVMe SSD Slot
  • Spazio d’archiviazione esterno: USB HDD Support
  • Lettore ottico: 4K UHD Blu-ray Drive

Come potete leggere, PS5 propone 10.28 TFLOPS rispetto ai 12 TFLOPS di Xbox Series X. La vera differenza sembra essere il Throughput I/O: che, compresso, raggiunge i 9 GB/s contro i 4.8 GB/s di Xbox Series X. Inoltre la frequenza di clock di PS5 è variabile, mentre su Xbox Series X è bloccata: un dettaglio che potrebbe, sotto certi aspetti, fare la differenza.

Cerny spiega infatti che al posto di andare a frequenza costante e fare in modo che la potenza cambia a seconda del carico di lavoro, Sony, per PS5, ha preferito optare per un sistema che “eroga la giusta potenza di elaborazione lasciando che la frequenza variabile della console gestisca i carichi di lavoro in base alle necessità“. Parlando poi della potenza grafica effettiva, Mark Cerny spiega che i 10.28 TFLOPS sono solo un’unità di misura ed è solo “una parte delle potenzialità di una GPU”. Ci sono infatti altri elementi da tenere in considerazione. La frequenza variabile, quindi, è un punto fondamentale per far raggiungere una potenza sufficiente per gestire i giochi di nuova generazione. Come sappiamo, infatti, Xbox Series X offrirà 12 FLOPS di potenza, anche se è necessario capire esattamente quanto questi possano essere sfruttati e quanto la frequenza variabile possa cambiare le carte in tavola.

Cerny ha aggiunto inoltre che il passaggio ad un approccio di frequenza variabile avrà dei vantaggi significativi per tutti i possessori della console. Ha rivelato inoltre che a livello di funzionalità che suggeriscono la parità con altri prodotti AMD e derivati basati sulla tecnologia RDNA 2. Tale funzionalità si estenderà alla creazione di “shader primitivi” che risultano essere molto simili agli shader visti in Nvidia Turing e nelle prossime GPU RDNA 2. PS5 offre il ray tracing con accelerazione hardware tramite il suo engine. Diverso tempo fa si parlava di un rumor riguardante un blocco esterno, ma non è così, l’hardware risulta totalmente integrato negli shader. Cerny ha affermato che ha visto animazioni di titoli complessi girare sul sistema PS5 e ne è rimasto incredibilmente sorpreso. Infine la console di casa Sony avrà riflessi, illuminazione ed ombre che si adatteranno in modo impeccabile.

PlayStation 5

PlayStation 5 uscirà nel 2020 a 499$, sì a retrocompatibilità e supporto 8K: questi i rumors sulla nuova PS 5. Tutto quello che c’è da sapere sulla prossima console Sony.

La PS5? Uscirà nel 2020, costerà 499$ (più di 500 euro), sarà retro-compatibile con PS4, supporterà l’8K e il ray tracing e ci saranno sia giochi fisici che digitali.

Questi i rumor su PlayStation 5 tornati alla ribalta che rispondono alle domande su data d’uscita, prezzo, caratteristiche, giochi e novità della prossima console di casa Sony.

La release della PS5 è uno degli argomenti più discussi degli ultimi tempi. Anzi, a dirla tutta, ci si chiede quando esce la nuova PlayStation da 5 anni circa, ossia dal rilascio della PS4 Pro.

Non abbiamo notizie ufficiali della casa madre, ma in questi giorni sono riemerse alcune voci che erano apparse a inizio anno su Pastebin e in parte confermate da un’intervista a Mark Cerny, uno dei responsabili della progettazione di PlayStation 5, rilasciata a Wired in primavera.